Chi sono io? L’unica domanda degna di essere chiesta

Fin dalla fanciullezza l’essere umano inizia a chiedersi mille perchè riguardo a questa realtà e al suo funzionamento. La curiosità dell’essere umano è indubbiamente un dono, perchè gli ha permesso di investigare i molteplici aspetti della realtà fisica e (fino ad un certo punto) anche di quella così detta “non fisica”, portandolo a grandi scoperte e di conseguenza dandogli i mezzi per poter creare un mondo dove quasi tutto funziona più velocemente e facilmente grazie all’aiuto della tecnologia.

Nonostante la grandezza dell’intelletto umano, nonostante le varie scoperte scientifiche che si sono susseguite negli anni, fa stupire quanto la curiosità umana è, come dire, prevalentemente incentrata su cose e fatti al di là dell’essere.

Ma vi sono esseri che hanno vissuto e che vivono al momento su questa terra in un corpo umano, che hanno lasciato tutti i perchè relativi alla realtà esterna a coloro che ne sono interessati e si sono fermati, come colpiti  da un fulmine, da una scossa, a contemplare e chiedersi la domanda forse più ingenua e più semplice che un essere umano si possa mai chiedere: chi sono Io?

Vi siete mai chiesti questa domanda? Fermi nell’oscurità della vostra stanza, quando tutto è in silenzio, tutto sembra essere fermo, eppure un qualcosa è vivo ed è cosciente di tutto questo.  Oppure nel mezzo della folla, del frastuono, ad un certo punto un centro di silenzio e neutralità appare dentro come per magia. Chi è questa entità che osserva? Chi sono Io?

Questa è probabilmente l’unica domanda che è degna di essere chiesta, il biglietto di andata diretto verso la liberazione del proprio essere dalle catene del nostro ego. Questa domanda è quello che si intende, quando i vari maestri spirituali ci dicono, cerca la soluzione dentro di te, cerca la risposta dentro. Ovviamente ci sono molte altre tecniche per riuscire a raggiungere il proprio essere, alcune sono il contrario di questa tecnica e  si basano invece sul focalizzarsi sul mondo esterno e dei sensi, ma alla fine portano alla stessa domanda, la domanda suprema, chi sono Io.

Ci sono esseri umani che hanno indagato a fondo la questione e sono arrivati alla risposta, uno di questi è il famoso saggio e mistico Ramana Maharshi, vissuto nella prima metà del ventesimo secolo. Secondo Ramana Maharshi, tramite la domanda “Chi sono Io” ed il ricordarsi in continuazione di se stessi, si può raggiungere il centro del proprio essere. Quando si raggiunge il proprio essere si arriva alla realizzazione del Sè e si realizza che non si è altro che un oceano infinito di beatitudine e completa libertà.

Chi sono Io, provate a soffermarvi sulla domanda se non l’avete mai fatto, provate a prendervi un po’ di tempo per indagare, vedrete che a poco a poco vi accorgerete che non siete solo il corpo, non siete solo la mente, non siete solo le vostre emozioni, ma un qualcosa che è sì qui in questa realtà e parte di essa, ma allo stesso tempo al di là di tutto questo.

Chi sono Io?

Al momento entrambi commenti e ping sono bloccati.

Comments are closed.

Powered by WordPress | Designed by: Psprint San Francisco | Thanks to homeinbayarea.com
newsletter software